Mascherina e pause extra

Dall’inizio della pandemia, il sindacato Unia si è speso per l’implementazione e il rispetto delle norme di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Da qualche tempo, in particolare, Unia rivendica pause più frequenti per chi è obbligato a indossare la mascherina e svolge mansioni che necessitano di un grande sforzo fisico.

Per il sindacato sono necessari 10 minuti di pausa ogni 2 ore. Questo vale per l’edilizia e l’artigianato ma anche per la vendita e la ristorazione.

Anche in Germania, in questi giorni, è arrivata la stessa proposta: l’assicurazione contro gli infortuni (Dgva) raccomanda 30 minuti di pausa ogni 2 ore.

La Suva si dichiara invece contraria.